Francesca Danza Classica
FRancesca Pulerà Danza Classica

Francesca Pulerà

Insegnante di Danza Classica Espressiva e Propedeutica in Gioco

La Danza Classica è una disciplina che richiede sacrificio, determinazione e soprattutto tanta passione. Proprio quest’ultima è la chiave per poter esprimere le proprie emozioni e renderle movimento. 

Mi piace pensare alla danza come a una fiaba in movimento in cui il corpo è l’inchiostro e il mondo circostante una grandissima pagina bianca da riempire di storie.

Secondo me tutti i bambini hanno qualcosa che non vedono l’ora di esprimere e il mio obiettivo principale è quello di insegnargli a trasmettere le loro emozioni attraverso questa meravigliosa disciplina artistica, integrando l’espressività alla tecnica. “

DanzaClassicaBambini_Square

Danza Classica Espressiva

Dettagli

Propedeutica in Gioco

Dettagli

Nata a Milano il 20 Aprile del 2000, inizia a studiare Danza Classica nel 2006 a seguito del superamento del provino attitudinale presso la Propedeutica del Teatro alla Scala. 

Qui rimane fino al 2009, anno in cui decide di proseguire gli studi presso l’Accademia Ucraina di Balletto. Questi anni sono indispensabili alla sua formazione in quanto l’avvicinano al metodo che rimarrà il principale della sua educazione artistica fino alla fine dei suoi studi: il metodo Vaganova. 

Dopo due anni presso questa accademia si iscrive al Centro di Formazione Aida dove rimarrà fino all’anno del suo diploma, il 2019. Durante questi anni Francesca acquisisce la tecnica e la maturità artistica spaziando tra lezioni di danza classica, punte, repertorio, passo a due, danza contemporanea e danza di carattere. Per otto anni affianca gli studi scolastici agli studi in accademia dove trascorre tra le sei e le otto ore al giorno. Tra gli insegnanti di rilievo che hanno forgiato la sua tecnica e la sua crescita vi sono: Marisa Caprara, Biagio Tambone (primo ballerino del Teatro alla Scala e coreografo), Renata Calderini (solista in svariati teatri europei e maitre), Manuela Ceretti, Lara Bogni, Sara Barbieri. 

Durante gli anni in accademia ha inoltre la possibilità di entrare in contatto con artisti del calibro di Aaron Watkin, Piotr Nardelli, Frederic Olivieri, Carl Portal, Yumiko Takeshima, Ana Presta, Iride Sauri, Giuseppe Carbone Fabrizio Monteverde, Amanda Bennet, Victor Ullate, Attila Joey Csiki, Isabelle Ciaravola, Lorand Zachar, e tanti altri…

Calca i palcoscenici di diversi teatri milanesi, tra cui il Teatro Leonardo, il Teatro Martinitt, il Teatro di Milano e il Teatro degli Arcimboldi e spesso con l’accademia si sposta in diverse città italiane per stage formativi e spettacoli diretti dal maestro Biagio Tambone. 

Nel 2019 consegue il diploma e in seguito ad un infortunio decide di dedicarsi agli studi universitari, continuando comunque a coltivare la sua passione attraverso l’insegnamento.