Oriental Duende

Oriental Duende è una proposta rivolta a chi padroneggia le basi e la tecnica della Danza Orientale almeno a livello intermedio-avanzato ed è interessata a sviluppare l’intuizione, il coraggio, la presenza e la disponibilità all’iprovvisazione, solistica o di gruppo.

Nel lavoro di Alessandra Centonze, prima insegnante italiana di Oriental Duende,  l’obiettivo è riscoprire il linguaggio della Danza Orientale come espressione del nostro essere qui e ora. Partendo dal “sentire” e da un approccio integrato al corpo, attraverso lo studio simultaneo di energia (invisibile) e movimento (visibile), il flusso delle dinamiche naturali del corpo e la sua saggezza intuitiva, porta facilmente a liberare intuito e creatività. Anche se ad alcuni può sembrare incredibile,  questi elementi sono infatti  parte del potenzale di ciascun essere umano e aspettano solo di potersi esprimere.

Il metodo è basato sui principi di libertà (qui e ora), disciplina (ritmo e armonia, la forza di gravità, le direzioni e la geometria dello spazio, la scultura del movimento e…tecnica, tecnica, tecnica) e virtù (mente e cuore insieme, etica gioiosa nella trasmissione, nell’apprendimento e nelle dinamiche di gruppo).

Si tratta di un apprendimento per intuizione, basato sulla creazione di situazioni che portano in maniera spontanea alla definizione di una risposta da parte dell’allievo o del gruppo, che l’insegnanti si limita ad osservare e condurre con delicatezza, favorendo un’atmosfera di non giudizio e fiducia nel gruppo.

Il termine “Duende”, preso in prestito dal Flamenco, sta ad indicare un momento di completa presenza e trasporto nell’eseguire una danza o un canto (“Il Duende muove il corpo della danzatrice come il vento modella le dune del deserto” Garcia Lorca).  Con l’approccio di Danza Duende è facile scoprire come momenti di questo genere siano un’esperienza umana accessibile a tutti e come sia possibile creare le condizioni per una completa presenza, apertura e piacere in un’attività, come la Danza Orientale, e l’abilità tecnica necessaria all’espressione creativa del sè non separato dal resto dell’Universo.

Per una donna, la Danza Oriental Duende è un modo per unire il tesoro del suo cuore al corpo. Per un gruppo è una forma poetica di creatività  e un incontro ludico con l’energia della natura.

Le lezioni non sono finalizzate ad una performance, sono un’esplorazione ludica e poetica di sè anche in realazione ad un gruppo. Il Saggio,  che (incrociamo le dita) presentiamo ogni anno, è dunque solo un assaggio delle meravigliose esperienze che viviamo a lezione, che è il luogo dove si svolge la danza.